Pietra Lavica: dove l'eternità incontra il design | Design Bath & Kitchen Blog

Pietra Lavica: dove l’eternità incontra il design

Come usare la pietra lavica in cucina.

Soprannominata “la pietra eterna”, la roccia vulcanica, detta anche pietra lavica, è tra i materiali più antichi e onnipresenti del pianeta. La sua durabilità e malleabilità l’hanno resa la favorita per secoli, e si può vedere utilizzata in una vasta gamma di costruzioni in tutto il mondo, dai ciottoli di Lisbona ai cartelli stradali a Parigi. In questo articolo imparerai tutto su questo materiale insolito e su come puoi far lavorare la pietra lavica nella tua cucina.

Dal vulcano alla cucina

Vi potreste chiedere, come fa un grande pezzo di lava a diventare una cucina? Bene, tutto inizia dal vulcano stesso.

La pietra lavica nasce nel ventre della Terra, dove rimane il tempo necessario fino al momento in cui erutta sulla sua superficie come magma per poi rimanere un solido per tutta l’eternità dopo che incontra l’aria fredda nell’atmosfera. Proveniente da vulcani attivi, come nel caso di RiFRA, l’Etna in Sicilia, la pietra lavica è una risorsa rinnovabile e rispettosa dell’ambiente che solo pochi sanno veramente ottenere.


Cucina ONE in pietra lavica

Gli esperti sono in grado di estrarre meticolosamente dal sito vulcanico enormi blocchi di pietra lavica che vengono poi macinati in polvere fine. La polvere viene poi mescolata con malta per creare una pasta che viene applicata a mano su pezzi di pannelli fibrosi a media densità (MDF) precedentemente tagliati e sagomati nelle dimensioni desiderate. Successivamente è ricoperto da uno spray che, utilizzando nanotecnologie all’ avanguardia, lo protegge dagli agenti chimici.

La roccia vulcanica è molto dura naturalmente; l’aspetto negativo? E’ un impegno permanente! Questo materiale è così robusto che una volta installato lo avrete per, beh, un’eternità!

Quando utilizzare la pietra lavica

Si tratta di un materiale esclusivo, e da ora in poi, un ritrovo relativamente raro nelle case. Se amate l’aspetto della pietra naturale, ma non volete altri materiali come l’ardesia, il calcare o la pietra ollare, la pietra lavica è il materiale che fa per voi. La cosa migliore è c he si adatta a tutti i tipi di stili, perché è moderno, naturale e stravagante allo stesso tempo.

Cucina ONE in rovere bordato ottone con quinte divisorie in PIETRA LAVICA

RiFRA offre questa finitura pietra lavica nera, che conferisce alla vostra cucina un look classico ed elegante. Si tratta di un materiale forte e deciso che tende a spostare il focus sulle forme presenti nello spazio. Il materiale stesso diventa protagonista anche per l’aspetto poroso e le caratteristiche cromatiche della roccia vulcanica.

Fino a poco tempo fa, l’utilizzo di questo tipo di materiale è stato limitato solo a pochi produttori negli Stati Uniti. Ma con RiFRA potete finalmente trasformare in realtà la vostra cucina in pietra lavica.

Ecco alcuni esempi di come si presenta la pietra lavica installata in cucina.
Come potete vedere, è un materiale forte, con molta personalità e molto provocatorio.

Si può vedere l’isola sembra acquisire più struttura, aggiungendo un tocco naturale ad una cucina altrimenti molto elegante. Quando si guarda il primo piano si può vedere il dettaglio che ha la texture. La pietra lavica è un materiale che piace e che può essere utilizzato in una vasta gamma di ambienti, da una cucina molto moderna e lucida, ad una più rustica.

La pietra lavica in cucina non è tradizionale, non è normale, ma a RiFRA piace giocare con nuovi materiali per creare nuove realtà. Ora è il tuo turno per creare la tua realtà con la pietra lavica!

Laura Spinelli

PS: Se vuoi ricevere tutte le novità sui nostri prodotti visita il nostro sito web www.rifra.com o seguici sulla nostre pagine social:

https://www.facebook.com/RifraMilano/
https://www.instagram.com/riframilano/

Lascia un commento

Lasciando un commento su questo blog, accetti l'informativa sulla privacy