Cucina Open space: i pro e i contro

Un unico ambiente in cui le divisioni sono ridotte al minimo e dove gli spazi si fondono.

Nasce così il concetto di “open space” amatissimo dai designers di tutto il mondo che progettano soluzioni esclusive e trucchi architettonici per sfruttare al meglio lo spazio o semplicemente per rendere affascinante un interno che già è grande.

Niente entrate, niente corridoi, niente disimpegni, porte e porticine ma una zona relax dove ci si può intrattenere e svagare, un luogo di interazione condivisione.

Materiali arredo bagno 01Materiali arredo bagno 02

La differenziazione delle funzioni della zona giorno può essere delegata all’utilizzo di una diversa pavimentazione (materiale e nuance a contrasto) ma anche a tutta una serie di soluzioni tali da costituire un filtro, una comunicazione ma mai una chiusura definitiva tra gli ambienti. Vediamole insieme:

  • L’isola o doppia isola che delimiti la zona della cucina, è anche essa un’ottima soluzione per distribuire lo spazio e avere allo stesso tempo un piano lavoro ampio .
  • Le pareti vetrate: separano senza ‘dividere’, questa è una le tendenze più in voga del momento. D’ispirazione industriale, separano lasciando però gli ambienti ‘uniti’: la trasparenza del vetro sfrutta i fattori positivi dell’ambiente unico dando però la possibilità di avere zone distinte.
  • Le colonne o quinte staccate dalla piu’ tradizionale composizione a muro sono un altro espediente che ritma e vivacizza l’ambiente.
  • Le librerie sono l’alternativa perfetta alle pareti quando si tratta di arredare un open space. In particolare le librerie double face,essendo accessibili da entrambi i lati, definiscono uno spazio senza bloccare eccessivamente la vista.

Spesso anche gli stessi complementi di arredo, poltrone, lampade a terra o gli accessori contribuiscono a scandire lo spazio e a rendere dinamica una casa moderna concepita “open space”.

CUCINA OPEN SPACE 04

Passiamo ai vantaggi di una soluzione “open space”, analizzando i pro e i contro che comporta tale scelta progettuale.

PRO

  • ARIOSITA’: mantenere la visuale libera è fondamentale per conservare il senso di ariosità nell’ambiente.
  • AMBIENTI LUMINOSI: la mancanza di tramezzi e porte o lascia che la luce si diffonda a 360°
  • DESIGN: meno impedimenti tecnici più creatività progettuale e massima personalizzazione
  • VITALITA’: l’open space favorisce l’ospitalità e le attività conviviali in famiglia e tra amici.

CONTRO

Non ci sono particolari “contro”, l’unico limite è la disponibilità di spazio. Lo spazio a vostra disposizione dovrà essere sufficiente per una cucina open space che sia di immagine e funzionale.

Laura Murru

CUCINA OPEN SPACE 05

PS: Se vuoi rimanere sempre aggiornato sulle nostre novità clicca sul sito www.rifra.com

Lascia un commento

Lasciando un commento su questo blog, accetti l'informativa sulla privacy