Progetto OKO a Mosca, consegnate più di 400 cucine e 950 bagni

Mi trovavo a Mosca, nella primavera 2012, per una classica visita commerciale, quando con il nostro uomo di riferimento per il mercato russo, abbiamo iniziato a rispondere ai primi segnali di interesse nei nostri confronti da parte del più importante developer immobiliare Russo.

Da subito abbiamo capito che questo progetto non era uno dei tanti contract che ci vengono sottoposti alla nostra attenzione, ma bensì era un prestigioso progetto chiave per la capitale russa, che andava a ridefinire lo skyline di Mosca.

I grattacieli di OKO si trovano infatti nel nuovo quartiere “Moscow City”, che va a rappresentare il cuore finanziario ed economico della capitale.

Moscow city si trova a 6 km, dalla Piazza Rossa, ed è confinante con il fiume Moscova.

Il progetto “Moscow City” è stato motore nella zona, di nuovi progetti di alto livello residenziali, commerciali e di hospitality.

Un altro fattore che ha portato il progetto OKO ad essere identificato come uno dei 10 più alti grattacieli del 2015 (secondo l’huffington post), è stato un forte orientamento al marketing del committente, “Capital Group”.

Il progetto è stato presentato alla città ed ai cittadini di Mosca, attraverso un party grandioso a dicembre 2012, con Bentley come shuttle bus per gli ospiti, visione in anteprima dei grattacieli in costruzione tramite effetti speciali e grafiche tridimensionali, rock band americana dal vivo… e molto altro.

Non poteva mancare tutta “la Russia che conta”, e da quel giorno il progetto OKO ha goduto di una enorme mole di publicity e di Pubbliche Relazioni favorevole, che ha fatto da volano alle vendite.

Il committente (stiamo parlando del progetto più importante di tutta la Russia), necessitava soddisfare queste sue esigenze:

Creare un progetto unico ed esclusivo.
Soddisfare le esigenze di un target di acquirenti elitario e riservato.
Con prodotti al proprio interno di pregio e di superiore manifattura.

Ha subito identificato RiFRA come partner per i bagni, grazie a questi fattori:

  • Design: i nostri prodotti sono disegnati dagli architetti di RiFRA LAB, centro stile dell’azienda.
  • Funzionalità: Storicità e presenza di RiFRA sul mercato russo attraverso una propria rete di vendita ed assistenza (abbiamo esportato i primi mobili in Russia nel 1999, ormai 16 anni fa).
  • Essere produttori e non un azienda commerciale: i russi, da tradizione, voglio acquistare da produttori, visitando le fabbriche per rendersi conto di chi si trovano davanti.
  • Esperienza di RiFRA sul mercato americano nell’arredamento di grattacieli: alcune persone dell’azienda committente si sono recate a New York, per farsi referenziare dal vivo dai nostri principali clienti.

I bagni sono stati quindi arredati con:

  • Mobili in finitura grigio metallizzato
  • Lavabi da appoggio bianchi lucidi
  • Specchi con finitura satinata e retroilluminazione.
  • Vasche a centro stanza.

Inizialmente non era prevista la nostra partecipazione alla produzione di cucine, ma il caso ha voluto, che a causa della chiusura durante il mese di Agosto 2012 di numerose aziende italiane di produzione di cucine, il cliente abbia chiesto a noi “una cortesia”: produrre in 4 giorni lavorativi una cucina con colonne e pensili a parete, ed isola centro stanza, con finitura legno Eucalipto lucido, da spedire ad agosto stesso.

Dopo una breve riunione con i ragazzi della produzione abbiamo accettato la sfida, e mantenendo le promesse date al cliente, siamo riusciti a consegnare in Russia, in tempo per l’inaugurazione del progetto.

Da lì la strada è stata in discesa, in quanto il cliente ci ha considerato un’azienda che mantiene la parola data.

Le cucine sono della nostra collezione “LINE” con speciale finitura Eucalipto Lucido.

Il design è di impostazione tipicamente americana (come detto il progetto arriva da Chicago), con la maggior parte di esse configurate con isola a centro stanza e piano cottura. Le pareti sono state configurate con colonne, basi operative e pensili.

Le ultime consegne sono finite ad inizio anno, mentre l’installazione è quasi terminata.

Un po’ di numeri del progetto:

4 anni di lavoro commerciale
1 anno di lavoro in produzione
400 cucine
950 bagni
31 bilici spediti dall’Italia verso la Russia.

Lasciatemi ringraziare i nostri partner Russi, il personale RiFRA ed i nostri fornitori che hanno reso tutto questo possibile.

Matteo

Ps. Sei un architetto? Ti segnalo due risorse gratuite:

1. MyRiFRA, il nostro database dal quale puoi scaricare più di 2.000 schede e disegni in DWG con interfaccia semplice da usare.
2. Il nostro gruppo chiuso, riservato ai progettisti nel quale potrai discutere di: marketing applicato agli studi di architettura, progetti, mercato e prodotto.

Lascia un commento

Lasciando un commento su questo blog, accetti l'informativa sulla privacy